Archivio dell'autore: admin

Pubblicato il primo trailer ufficiale di Frozen 2

La Disney ha puntato molto su Iron Man e Luke Skywalker, ma stavolta a dare soddisfazione sarà il film Frozen 2. La regina Elsa è infatti pronta a ricordare a Hollywood che Disney Animation può ancora evocare la sua magia di successo.

Il primo trailer del secondo capitolo di Frozen

Il primo trailer completo di “Frozen 2” è stato presentato martedì e ha già collezionato più di 700.000 visualizzazioni su YouTube. La sbirciata di due minuti riporta gli spettatori su Arendelle – un mondo gelido ma redditizio per Disney ( DIS ) .

Il sequel, che segna il ritorno del lavoro vocale di Kristen Bell e Idina Menzel, segue uno dei film d’animazione di maggior successo nella storia della Disney. Il film originale del 2013 ha incassato oltre 1,27 miliardi di dollari al botteghino mondiale.

Mentre i marchi Disney Marvel e Star Wars hanno battuto record di botteghino negli ultimi anni, Disney Animation, lanciato quasi 100 anni fa, mantiene ancora una reputazione per la produzione di successi solidi.

Dubbi sui poteri di Elsa? Disney si gode il primo trionfo

“Ralph Breaks Internet”, “Tangled”, “Moana”, “Big Hero 6”, “Zootopia” e “Frozen” hanno fatto ciascuno più di 500 milioni di dollari in tutto il mondo dal 2010, secondo Comscore ( SCOR ) . “Frozen” e “Zootopia” hanno prodotto oltre 1 miliardo di dollari a livello mondiale.

Lo studio ha anche vinto il miglior film d’animazione Oscar tre volte nell’ultimo decennio per “Big Hero 6”, “Zootopia” e “Frozen”. E “Frozen” è più di un semplice film di successo per Disney, è uno dei suoi franchise più popolari. La Magento Italia questo lo sa bene

C’è l’inventario infinito del merchandise “Frozen” e la colonna sonora di successo del film originale, che ha continuato a vendere oltre 3 milioni di copie entro l’estate 2014 . Ciò lo rese uno degli album più performanti dell’anno. “Frozen” ha anche ispirato uno spettacolo di Broadway e un giro in un parco a tema presso l’Epcot di Disney World .

Questo è sicuramente il migliore in termini di successi, probabilmente, cinque franchise”, ha detto il CEO della Disney Bob Iger di “Frozen” nel 2014. “Quindi ci si può aspettare che ne sfrutteremo pienamente i prossimi cinque anni. “

“Frozen 2”, che arriverà nei cinema il 22 novembre, è anche un altro potenziale successo nella line-up dei film della Disney nel 2019.

Lo studio ha i primi tre film di maggior successo dell’anno con “Avengers: Endgame”, “Captain Marvel” e il suo reboot dal vivo di “Aladdin”. Cosa si inventerà chi usa programmi come Magento upgrade?

Oltre a “Frozen 2”, la Disney pubblicherà “Toy Story 4” la prossima settimana, “The Lion King” a luglio e “Star Wars: The Rise of Skywalker” a dicembre

Oscar effetti speciali e i migliori film con effetti speciali di sempre

I film ci hanno sorpreso con i loro effetti speciali negli ultimi 5 anni

Ogni anno, dal 1929, viene assegnato l’Oscar ai migliori effetti speciali dal comitato Visual Effects Branch Executive dell’Academy Awards dell’A.M.P.A.S (Academy of Motion Picture Arts and Sciences), l’organizzazione professionale onoraria dell’industria cinematografica che assegna gli Academy Awards, ovvero i premi Oscar.
I tecnici creatori degli effetti speciali sono premiati prendendo in considerazione il contributo che gli effetti visivi danno alla produzione del film ed esaminando la loro verosimiglianza.
Quali sono i film con i migliori effetti speciali che sono stati premiati negli ultimi 5 anni e che hanno maggiormente coinvolto il pubblico cinematografico? Di questo parliamo oggi con i fondatori di Kabum: Studio di effetti visivi ed effetti speciali tra i più rinomati d’Italia. 

Ecco i film, candidati e vincitori, che dal 2015 al 2019 ci hanno sorpreso con i loro effetti speciali.

Migliori effetti speciali 2019

  • First Man – Il primo uomo – Vincitore
    J.D. Schwalm, Tristan Myles, Ian Hunter, Paul Lambert
  • Ritorno al Bosco dei 100 Acri – Candidato
    Christopher Lawrence, Mike Eames, Theo Jones, Chris Corbould
  • Avengers: Infinity War – Candidato
    Dan DeLeeuw, Kelly Port, Russell Earl e Dan Sudick
  • Ready Player One – Candidato
    Roger Guyett, Grady Cofer, Matthew E. Butler e David Shirk
  • Solo: A Star Wars Story – Candidato
    Rob Bredow, Patrick Tubach, Neal Scanlan e Dominic Tuohy

Migliori effetti speciali 2018

  • Blade Runner 2049 – Vincitore
    John Nelson, Gerd Nefzer, Paul Lambert e Richard R. Hoover
  • Star Wars: Gli ultimi Jedi – Candidato
    Ben Morris, Mike Mulholland, Neal Scanlan e Chris Corbould
  • Kong: Skull Island – Candidato
    Stephen Rosenbaum, Jeff White, Scott Benza e Mike Meinardus
  • Guardiani della Galassia Vol. 2 – Candidato
    Christopher Townsend, Guy Williams, Jonathan Fawkner e Dan Sudick
  • The War – Il pianeta delle scimmie – Candidato
    Joe Letteri, Daniel Barrett, Dan Lemmon e Joel Whist

Migliori effetti speciali 2017

  • Il libro della giungla – Vincitore
    Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones e Dan Lemmon
  • Rogue One: A Star Wars Story – Candidato
    John Knoll, Mohen Leo, Hal Hickel e Neil Corbould
  • Deepwater – Inferno sull’oceano – Candidato
    Craig Hammack, Jason Snell, Jason Billington e Burt Dalton
  • Doctor Strange – Candidato
    Stephane Ceretti, Richard Bluff, Vincent Cirelli e Paul Corbould
  • Kubo e la spada magica – Candidato
    Steve Emerson, Oliver Jones, Brian McLean e Brad Schiff

Migliori effetti speciali 2016

  • Ex Machina – Vincitore
    Mark Williams Ardington, Sara Bennett, Paul Norris e Andrew Whitehurst
  • Mad Max: Fury Road – Candidato
    Andrew Jackson, Dan Oliver, Andy Williams e Tom Wood
  • Revenant (Redivivo) – Candidato
    Richard McBride, Matt Shumway, Jason Smith e Cameron Waldbauer
  • Sopravvissuto – The Martian – Candidato
    Anders Langlands, Chris Lawrence, Richard Stammers e Steven Warner
  • Star Wars: Il risveglio della Forza – Candidato
    Chris Corbould, Roger Guyett, Paul Kavanagh e Neal Scanlan

Migliori effetti speciali 2015

  • Interstellar – Vincitore
    Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher
  • Captain America: The Winter Soldier – Candidato
    Dan DeLeeuw, Russell Earl, Bryan Grill e Dan Sudick
  • Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie – Candidato
    Joe Letteri, Dan Lemmon, Daniel Barrett e Erik Winquist
  • X-Men – Giorni di un futuro passato – Candidato
    Richard Stammers, Lou Pecora, Tim Crosbie e Cameron Waldbauer
  • Guardiani della Galassia – Candidato
    Stephane Ceretti, Nicolas Aithadi, Jonathan Fawkner e Paul Corbould

Novità sul grande schermo: nel 2020 il grande ritorno di Top Gun

Se il caldo dell’estate è difficile da sostenere e a casa il tempo sembra non passare mai nonostante una pausa relax con una bibita ghiacciata, un programma in tv, il ventilatore acceso e le finestre aperte con le zanzariere a proteggerci da ospiti indesiderati, forse è arrivato il momento di rendere più adrenaliniche le nostre ferie e gustarci qualcosa di molto più fresco, magari sul grande schermo.

Per farlo, però, dovrete attendere ancora un po’, il 26 Giugno 2020 per la precisione. È questa la data nella quale tutti coloro che hanno amato il bellissimo Maverick di Top Gun potranno rivederlo in azione, a distanza di più di 30 anni, in Top Gun 2, un sequel sul quale sono già presenti in rete tantissimi rumors tutti da scoprire.

Le riprese sono già iniziate da un po’. Nella pellicola vediamo un Tom Cruise decisamente più adulto, ora che ha 56 anni, che ha raggiunto la qualifica di tenente ma non ha smesso di indossare le iconiche Ray Ban ad incorniciargli il volto e di guidare la sua amata Kawasaki Ninja H2, la stessa moto del celebre “inseguimento” del primo Top Gun al termine del quale l’allora tenente Maverick finisce per fare l’amore con la bellissima Kelly McGillis, la protagonista femminile della pellicola dell’86.

L’attrice, che si era detta interessata al progetto per la realizzazione di Top Gun 2, non è stata però inserita nel cast. In questo sequel a prendere il suo posto, seppur con un personaggio ovviamente differente, è l’attrice Jennifer Connelly della quale lo stesso Cruise si è detto entusiasta definendola una collega “vibrante e talentuosa”, proprio come ci si aspetta che sia la partner femminile degna erede di un ruolo che nel primo film ha fatto sognare migliaia di adolescenti.

In Top Gun 2 tutti i personaggi sono ovviamente cresciuti e, con l’età, sono cambiate anche le loro storie, i loro vissuti ed i loro rapporti. La new entry Connelly interpreterà una madre single che lavora in un bar proprio vicino alla Marina nella quale c’è il capitano Pete Mitchell, da tutti soprannominato Maverick.

Per gli inguaribili nostalgici, però, buone notizie. Saranno molti, infatti, i celebri grandi ritorni per questo sequel che sta incuriosendo parecchio i fan. In questa nuova pellicola ritroveremo quindi Val Kilmer, Miles Teller, Glen Powell e molti altri.

Per gustarci questa pellicola che pare avere tutte le carte in regola per sbancare il botteghino, però, bisognerà avere decisamente tanta pazienza. Il film, che doveva essere pronto già per l’estate del 2019, ha purtroppo subito uno slittamento di circa un anno per rimettere mano alla sceneggiatura, visto che adesso prende parte alla scrittura del film anche Christopher McQuarrie che ha già diretto Tom Cruise in Mission: Impossible – Rogue Nation, Jack Reacher – La prova decisiva e Mission: Impossible – Fallout.

Ma non è tutto: il ritardo di un anno nell’uscita nelle sale del film è anche dovuto alla scelta di rappresentare alcune delle sequenze di volo più sensazionali sfruttando l’ausilio di nuove tecnologie video di ultima generazione che dovrebbero garantire un effetto iperrealistico.

Il “circo continuo” del film “Loro”

Si diffondono in rete una nuova intervista a Riccardo Scamarcio ed informazioni sul film “Loro” di Paolo Sorrentino trapelate dalla stampa nazionale e dalla blogosfera. Nel cast Lodovica Mairè Rogati ed una giovane attrice marchigiana.

In attesa dell’uscita del film “Loro” di Paolo Sorrentino l’attore Riccardo Scamarcio ha rilasciato un’intervista al quotidiano Corriere della Sera per parlare del personaggio da lui interpretato, Gianpaolo Tarantini, “un provinciale di Taranto ossessionato nel volere incontrare Berlusconi”. Scamarcio interpreta infatti l’imprenditore che fu accusato di procurare e pagare escort al Premier Silvio Berlusconi e, insieme ad altri personaggi che frequentavano la corte del Cavaliere, sarà presente nel film che vede Tony Servillo nei panni del protagonista. Come si legge nell’intervista, il film di Paolo Sorrentino “parla di personaggi” e l’autore li utilizza per “cogliere aspetti della decadenza della civiltà contemporanea” e fare “un’analisi antro-sociologica senza volerla fare, mettendo in scena paradossi e meccanismi estremi”. Scamarcio ha definito il set del film “Loro” un set “fantasmagorico, un circo continuo, gente che ripeteva battute o cantava, balletti, animali enormi in scena”, evocando il modus operandi di Fellini (“il grande maestro”) e la moralità “che si trova anche nella corruzione più profonda”. In questo “circo” oltre a Riccardo Scamarcio, Tony Servillo ed Elena Sofia Ricci, c’è anche un nutrito cast di attori italiani come Ricky Memphis, Lodovica Mairè Rogati, Chiara Iezzi, Roberto Herlitzka, Alessia Fabiani, Dario Cantarelli, Roberto De Francesco. Sul film si sa poco o nulla: prodotto da Indigo Film e distribuito in Italia da Universal Pictures, non sono state rilasciate informazioni sulla trama, sulla durata e sulla data di uscita del film.

La prima foto pubblicata dal set risale ai primi di ottobre ed immortalava Tony Servillo nei panni di Silvio Berlusconi. Nei mesi successivi, la stampa locale ed i blogger hanno fatto il possibile per intercettare ulteriori indiscrezioni sulla pellicola: alcuni blogger romani hanno ad esempio diffuso delle foto scattate nelle piazze romane dell’Eur nelle quali si riconoscevano altri componenti del cast (come Lodovica Mairè Rogati), alcune testate giornalistiche hanno invece condiviso la presenza di giovani attrici italiane nel film, come è stato per Alice Pagani finita sulle pagine del Corriere Adriatico. La critica cinematografica prevede un buon successo del film all’estero, forte anche della popolarità acquisita da Paolo Sorrentino con la vittoria del Premio Oscar nel 2014 con il film “La Grande Bellezza”. Non a caso il quotidiano inglese The Times ha già rinominato il film come “The Bunga Bunga Movie” e molto probabilmente sarà questo il leit-motiv della comunicazione del film all’estero.

A tempo debito potrà dirci qualcosa in merito all’accoglienza del film a Londra l’attrice italiana di origini britanniche Lodovica Mairè Rogati, negli ultimi anni protagonista in tv in fiction di successo come “Il Commissario Manara 2”, “Il Giovane Montalbano 2” e “Squadra Mobile. Operazione Mafia Capitale”. La suo primo ruolo da protagonista nel cinema che conta è stata nel 2007 con l’uscita in sala del film “Matrimonio alle Bahamas” con Massimo Boldi ed Enzo Salvi tra i protagonisti, anche se, l’anno precedente, l’attrice aveva girato in Africa il film thriller “Deadly Kitesurf” distribuito all’estero nel 2008 con il titolo di “The Hell” (e ancora oggi in vendita come Dvd da collezione per gli appassionati del cinema di genere). Sul suo sito Internet si definisce essere una donna “curiosa, eclettica e piena di passioni”. Cercando in rete alcune informazioni sull’attrice si leggono infatti numerose curiosità che la ritraggono come un personaggio intraprendente (di recente ha pubblicato un libro dal titolo “Cuore Africano” ispirato dal suo grande amore per il Continente Nero) e sensibile ai temi sociali. Lodovica Mairè Rogati, oltre che attrice, scrittrice. sceneggiatrice e conduttrice televisiva, ricopre infatti la carica di Presidente dell’Associazione No Profit “Io Non Ci Sto” contro la violenza sulle donne. “Io Non Ci Sto” nasce nel 2012 come iniziativa per aiutare le donne “anche solo ascoltando le loro storie, confortandole o provando a dare loro dei consigli che le mettano nelle condizioni di superare un momento terribile della propria vita ed andare avanti più forti di prima.” All’epoca se ne interessò la stampa nazionale (il TG5 ospitò Lodovica Mairè Rogati e presentò l’Associazione al grande pubblico) mentre nelle ultime settimane il sito Internet ha rilasciato un restyling ed anticipato alcune possibili novità in arrivo nel 2018.

Le iniziative culturali, sociali e professionali della bella attrice italiana sono anch’esse un affascinante “circo continuo” di felliniana memoria ma, a differenza del set del film di Paolo Sorrentino, di “fantasmagorico” (per citare Riccardo Scamarcio) c’è ben poco. Le sue iniziative sono “autentiche e concrete” e spaziano su più livelli in quanto “non credo che una persona abbia una singola attitudine o debba per forza restare in un settore solo a livello di espressione” come dichiarato da lei stessa in questa intervista.