Archivio tag: loro paolo sorrentino

Il “circo continuo” del film “Loro”

Si diffondono in rete una nuova intervista a Riccardo Scamarcio ed informazioni sul film “Loro” di Paolo Sorrentino trapelate dalla stampa nazionale e dalla blogosfera. Nel cast Lodovica Mairè Rogati ed una giovane attrice marchigiana.

In attesa dell’uscita del film “Loro” di Paolo Sorrentino l’attore Riccardo Scamarcio ha rilasciato un’intervista al quotidiano Corriere della Sera per parlare del personaggio da lui interpretato, Gianpaolo Tarantini, “un provinciale di Taranto ossessionato nel volere incontrare Berlusconi”. Scamarcio interpreta infatti l’imprenditore che fu accusato di procurare e pagare escort al Premier Silvio Berlusconi e, insieme ad altri personaggi che frequentavano la corte del Cavaliere, sarà presente nel film che vede Tony Servillo nei panni del protagonista. Come si legge nell’intervista, il film di Paolo Sorrentino “parla di personaggi” e l’autore li utilizza per “cogliere aspetti della decadenza della civiltà contemporanea” e fare “un’analisi antro-sociologica senza volerla fare, mettendo in scena paradossi e meccanismi estremi”. Scamarcio ha definito il set del film “Loro” un set “fantasmagorico, un circo continuo, gente che ripeteva battute o cantava, balletti, animali enormi in scena”, evocando il modus operandi di Fellini (“il grande maestro”) e la moralità “che si trova anche nella corruzione più profonda”. In questo “circo” oltre a Riccardo Scamarcio, Tony Servillo ed Elena Sofia Ricci, c’è anche un nutrito cast di attori italiani come Ricky Memphis, Lodovica Mairè Rogati, Chiara Iezzi, Roberto Herlitzka, Alessia Fabiani, Dario Cantarelli, Roberto De Francesco. Sul film si sa poco o nulla: prodotto da Indigo Film e distribuito in Italia da Universal Pictures, non sono state rilasciate informazioni sulla trama, sulla durata e sulla data di uscita del film.

La prima foto pubblicata dal set risale ai primi di ottobre ed immortalava Tony Servillo nei panni di Silvio Berlusconi. Nei mesi successivi, la stampa locale ed i blogger hanno fatto il possibile per intercettare ulteriori indiscrezioni sulla pellicola: alcuni blogger romani hanno ad esempio diffuso delle foto scattate nelle piazze romane dell’Eur nelle quali si riconoscevano altri componenti del cast (come Lodovica Mairè Rogati), alcune testate giornalistiche hanno invece condiviso la presenza di giovani attrici italiane nel film, come è stato per Alice Pagani finita sulle pagine del Corriere Adriatico. La critica cinematografica prevede un buon successo del film all’estero, forte anche della popolarità acquisita da Paolo Sorrentino con la vittoria del Premio Oscar nel 2014 con il film “La Grande Bellezza”. Non a caso il quotidiano inglese The Times ha già rinominato il film come “The Bunga Bunga Movie” e molto probabilmente sarà questo il leit-motiv della comunicazione del film all’estero.

A tempo debito potrà dirci qualcosa in merito all’accoglienza del film a Londra l’attrice italiana di origini britanniche Lodovica Mairè Rogati, negli ultimi anni protagonista in tv in fiction di successo come “Il Commissario Manara 2”, “Il Giovane Montalbano 2” e “Squadra Mobile. Operazione Mafia Capitale”. La suo primo ruolo da protagonista nel cinema che conta è stata nel 2007 con l’uscita in sala del film “Matrimonio alle Bahamas” con Massimo Boldi ed Enzo Salvi tra i protagonisti, anche se, l’anno precedente, l’attrice aveva girato in Africa il film thriller “Deadly Kitesurf” distribuito all’estero nel 2008 con il titolo di “The Hell” (e ancora oggi in vendita come Dvd da collezione per gli appassionati del cinema di genere). Sul suo sito Internet si definisce essere una donna “curiosa, eclettica e piena di passioni”. Cercando in rete alcune informazioni sull’attrice si leggono infatti numerose curiosità che la ritraggono come un personaggio intraprendente (di recente ha pubblicato un libro dal titolo “Cuore Africano” ispirato dal suo grande amore per il Continente Nero) e sensibile ai temi sociali. Lodovica Mairè Rogati, oltre che attrice, scrittrice. sceneggiatrice e conduttrice televisiva, ricopre infatti la carica di Presidente dell’Associazione No Profit “Io Non Ci Sto” contro la violenza sulle donne. “Io Non Ci Sto” nasce nel 2012 come iniziativa per aiutare le donne “anche solo ascoltando le loro storie, confortandole o provando a dare loro dei consigli che le mettano nelle condizioni di superare un momento terribile della propria vita ed andare avanti più forti di prima.” All’epoca se ne interessò la stampa nazionale (il TG5 ospitò Lodovica Mairè Rogati e presentò l’Associazione al grande pubblico) mentre nelle ultime settimane il sito Internet ha rilasciato un restyling ed anticipato alcune possibili novità in arrivo nel 2018.

Le iniziative culturali, sociali e professionali della bella attrice italiana sono anch’esse un affascinante “circo continuo” di felliniana memoria ma, a differenza del set del film di Paolo Sorrentino, di “fantasmagorico” (per citare Riccardo Scamarcio) c’è ben poco. Le sue iniziative sono “autentiche e concrete” e spaziano su più livelli in quanto “non credo che una persona abbia una singola attitudine o debba per forza restare in un settore solo a livello di espressione” come dichiarato da lei stessa in questa intervista.